Fashion Tips

909842C2-C543-4C57-9080-EB0FCD866102Benvenuti sulla mia pagina.

Non sempre serve mostrare ciò che si è. Il mondo del fashion può anche proteggerti e permetterti di mostrare ciò che serve. La cosa importante è che il fashion è uno strumento primario di dialogo con gli altri e di benessere per noi stessi.

Per trasformare la propria immagine può bastare poco, bisogna capire cosa. Nel mio caso, per esempio, basta un sorriso: io sorrido poco.

Le regole sono generali, anche nel fashion, ma ogni persona è un caso a sè. Su questa pagina troverete spunti di riflessione. A voi l’applicazione al vostro caso: buon viaggio nella consapevolezza e verso il benessere!

Per consulenze specifiche, potete rivolgervi ai vari visagisti che troverete nelle profumerie o professionisti di altro tipo presso centri estetici.  Per ragioni di correttezza, io non esprimerò il mio parere su un prodotto oppure un altro. Mi limiterò ai principi generali. Il viaggio verso la consapevolezza è personale ed io solo su richiesta specifica potrei consigliare il prodotto giusto.

Con un po’ di pazienza l’autoapprendimento nei grandi centri commerciali è a disposizione  di tutti. Fra sessioni di trucco ed espiazione dei prodotti, i tip basilari sono distribuiti dalle stesse case madri. Te lo dicono loro come fare a capire, con immagini, degustazioni e campioni prova. Bisogna fare esperienza, se non potete permettervi uno specialista che in poco tempo vi trasformi completamente o vi insegni come fare. Che rossetto usare? Come truccarsi? Le ombre ed i giochi di colore cambiano il viso. I profumi attirano, i vestiti coprono e scoprono in modo diverso.

Il mio corpo cambia molto. Il mio volto pure. Ho sempre cambiato il mio look in base alle mie esigenze e preferenze. Oggi ho una vita più sportiva. In passato, quando viaggiavo, por motivi di sicurezza avevo bisogno di anonimato, in ufficio di stile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

Trucchi di Bellezza non solo per donne

Partiamo da qualche riflessione: la bellezza è manifestazione di salute.

La bellezza è manifestazione di carattere.

La Persona esprime la propria anima in quella forma esteriore che chiamiamo bellezza. Anche i valori morali si esprimono attraverso colori e forme oltre che parole e comportamenti. Anche la scelta del colore naturale è una scelta del tipo di “fashion” scelto.

Può capitare a tutti un periodo in cui non si hanno a disposizione tutti gli strumenti economici o materiali per mantenersi alle massimo, questo non è un alibi per trascurarsi o per criticare ingiustamente un mercato che è costoso.

Serve fare il punto del situazione in modo lucido. Quale budget abbiamo? Innanzitutto, se non si conoscono i prodotti, sfruttare le sessioni di prova dei make-up artist, ma se si conoscono i prodotti, comprare online dalle case madri: i prodotti sono originali, costano meno o offrono regali che le profumerie non offrono e permettono di instaurare uno storico con la casa madre. In profumeria si è spesso soggetti alla variazione della commessa o della titolare senza ottenere un rapporto continuativo, necessario per innalzare il livello estetico in modo progressivo. La profumeria, inoltre, non dispone di tutta la varietà di prodotti e non risponde di prodotti non adeguati per la sostituzione.

Viso

• Detergenza: lo scrub si può fare al naturale in tanti modi e lo dovrebbero fare anche gli uomini.  È un’azione meccanica fondamentale per permettere alla pelle di rigenerarsi.  Se non potete permettervi un prodotto specifico da profumeria, basta aggiungere zucchero o bicarbonato a un buon  latte detergente o creare soluzioni naturali di olio di oliva (lo avete tutti in casa?) e spezie.

• Idratanti: qui è fondamentale spendere bene. Una buona crema vale la pena di spendere. Serve comprarla con protezione dai raggi UV anche per l’inverno. I raggi UV macchianoa la pelle tutto l’anno.

• Occhi e labbra: un buon balsamo labbra è fondamentale. Massaggiandolo sulle labbra si ottiene effetto rimpolpante e levigante. Seguono due Rossetti: uno giorno e uno sera. Uno opaco da cena e uno idratante gloss. Una matita unica va bene. Per avere un effetto volume, il rossetto va dato con molti strati e si può usare anche al posto del burro cacao se idratante. A seguire, correttore per occhiaie/fondotinta e mascara. Agli occhi basta davvero poco per diventare magnetici. Prima di decidere il trucco per gli occhi, che sguardo avete? Cosa volete esprimere con il vostro sguardo? Il trucco deve esaltare la vostra migliore personalità. Qui è bene spendere quello che serve, perché la pelle in quella zona del viso è molto più delicata. Un ottimo mascara. Il correttore può essere sostituito da un buon fondotinta spalmabile. L’eyeliner non è fondamentale e nemmeno gli ombretti. Gli occhi possono essere ombreggiati con la matita. L’eyeliner esige un trucco preciso : se il viso non è curato, usare l’eyeliner evidenzia i difetti della pelle invece che distogliere da essi. Più adeguato per un trucco forografico. Mascara e correttore sono i due trucchi fondamentali oltre ad una matita mahal morbida per eventuali sfumature.

Di ombretti ne bastano due, di ottima qualità, un duo chiaro scuro classico: crema e, a seconda dell’incarnato, un colore scuro a scelta fra prugna e grigio/blu/nero. Anche qui conviene spendere bene. Esistono ombretti che con aggiunta di acqua fanno persino effetto bagnato per la sera.

• Sorriso: curare i denti e l’alito. Inutile porsi troppi problemi di estetica se quando si sorride non compare una buona dentatura o se stare vicino ad una persona è difficile per l’odore da succhi gastrici. Non è il dentifricio, non è la pulizia ogni 6 mesi che fa la differenza, ma la componente batterica intestinale e lungo il canale faringeo. Per l’alito è fondamentale l’alimentazione, in particolare quello che si mangia prima di andare a dormire e appena ci si alza.  Si può avere una dentatura imperfetta se tale imperfezione dimostra che si tratta di una dentatura naturale, la cui unica imperfezione è quella che si vede e che non ha avuto bisogno di ortodonzia. Anche in quel caso, si tratta comunque di una dentatura imperfetta. Nella nostra società ormai un ideale di dentatura si è affermato. Il sorriso nelle relazioni sociali è importante e lo è nel sesso. Una donna può rifiutare il bacio di un uomo per il semplice fatto che non ne ama il sorriso. Le labbra sottili di solito non piacciono a molti, ma non sono un problema perché si possono perfezionare sia col trucco che con i filler. Anche gli uomini dovrebbero rimpolpare le proprie labbra con balsami all’acido ialuronico e massaggi. Il bacio è sempre il bacio ed un labbro morbido e polposo non è come un labbro screpolato. Se non avete la dentatura bianca ed i trattamenti sbiancanti non funzionano, usate il rossetto per creare contrasto cromatico. Da uomini, datevi un balsamo quando siete a casa e curate le labbra e la rasatura. Un’attenzione particolare, negli uomini, a naso, nei e orecchie. Gli uomini tendono ad avere una sovrapproduzione di peli.

• Fard: il fard è fondamentale. Se di ottima qualità può sostituire ombretto e creare giochi di luci e ombre bypassando la storica cipria. Chanel si contraddistingue per le microparricelle iridescenti, Guerlain per i colori da incarnati mediterranei, Dior e YSL per i trucchi da pelle bionda e chiara. Estée Lauder è un marchio americano di ottimo livello in tutto per una donna matura da melting pot, donne “ibride”. Sfumature e colori universali ed ottime profumazioni. Shiseido è chiaramente un marchio orientale, per pelli molto chiare e ceramicate, molto valido essendo i prodotti frutto di ricerca. I marchi svizzeri sono perlopiu curativi e le linee Del Mar Morto sono valide per le pelli mediterranee. Sconsiglio i prodotti da erboristeria e farmacia salvo eccezioni. Vanno conosciuti uno ad uno e quando si è in periodo di ristrettezze economiche non si possono buttare soldi nei tentativi. Bisogna andare a colpo sicuro con marchi affermati. Quando si hanno pochi soldi, ancora di più vale il detto “chi più spende, meno spende”. Col budget residuale si possono provare tutte le novità senza sensi di colpa. Meglio un prodotto in meno che uno in più non funzionante.

Mani, piedi e corpo

• Mani e piedi: manicure e pedicure vanno fatte regolarmente e si possono fare anche a casa. Per lo smalto, servono base, smalto e gel. Pennello piccolo per definire i dettagli. Fra gli smalti da profumeria, Chanel. Fra gli smalti commerciali Kiko, Layla, Mesauda.

• Ceretta: si può fare a casa.

• Capelli: sapere che c’è anche il Botox per i capelli? Con ci sono molte offerte sul web per mantenere il capello curato risparmiando. Fondamentale è il taglio. Un buon taglio regge sei mesi. Scegliere il parrucchiere in base alla capacità nel taglio in primo luogo. Il colore si aggiusta. Per riparare ad un taglio non adeguato bisogna aspettare che il capello ricresca, per riparare un colore non perfetto basta aspettare un paio di settimane per non stressare il capello. Fondamentale è proteggere il capello con oli nutrienti quando lo si asciuga o si fa la piega con una piastra. Applicare un buon olio di argan è fondamentale. Anche al mare un buon olio protegge dai raggi del sole. Negli uomini è importante la basetta, la stempiatura e l’attaccamento dietro la nuca: dettagli che fanno la differenza è dettano lo stile a parità di abbigliamento. Un’attaccatura bassa richiede molta attenzione. La basetta lunga o sagomata non lascia dubbi sullo stile del maschio a prescindere da camicia e cravatta. Il capello lungo è per pochi. Di solito chi lo porta, lo sa portare, essendo narcisista. La caduta dei capelli si affronta in vario modo. So non si ha una bella pelle o una bella forma del cranio, non c’è da vergognarsi a voler impiantare capelli. Il cranio pelato richiede un volto dai lineamenti simmetrici e belli. I volti arrotondati perdono sex appeal. Il pregiudizio nei confronti del trapianto deve essere superato nell’era in cui le donne si rifanno il seno, proprio da quegli uomini a cui piacciono le donne rifatte. A donna rifatta deve corrispondere un uomo altrettanto ritoccato. Molti uomini hanno problemi di forfora, da risolvere il prima possibile. Spesso basta usare un buono shampo lenitivo massaggiando con calma e prendendo una tisana invece che lavarsi in fretta. La forfora è solo pelle secca che si stacca. Dover stimolare la circolazione ed idratare. I semi di finocchio e di lino fanno bene. Gli enzimi e attenzione alla digestione, semi di zucca per la prostata e coriandolo. Molti uomini sbagliano nella cura della barba. Non portate la barba se avete il collo corto. Non seguite la moda se quella moda non sta bene col vostro viso. Ricordate che barba e baffi sono fastidiosi per il bacio ed il contatto. Per un buon sesso serve un corpo glabro.

• Crema per il corpo: le creme a base di olio di cocco sono molto versatili e valide sia d’estate come doposole che d’inverno. L’olio di cocco, argan e di mandorle sono fra i più versatili. Quello di argan si può usare anche sul viso e suo capelli. Importante è trovarlo puro. Olio di lavanda e calendula sono lenitivi e vanno bene per pelli sensibili. Altri oli sono specifici.

• Profumo: scegliere un profumo e usarlo quando necessario senza timore. Attenzione al sudore sotto le ascelle, basta un po’ di borotalco per prevenirlo. Niente di peggio che un uomo business che, togliendosi la giacca, mostra “le pezze”. Il sudore è tollerato solo in palestra ed anche in palestra può fare fastidio. Se sudate molto, usate la canottiera di cotone sottile anche d’estate: una bella camicia fresca fa sempre la sua figura.  Le salviettine rinfrescanti e,soprattutto, il borotalco, un borotalco neutro alla rosa sono reperibili e alla portata di tutti. La cravatta va saputa portare. Richiede un bel nodo, la giusta lunghezza e un certo stile, se non lo avete, farete migliore figura senza.

• Massaggi: è importante imparare ad usare le mani con se stessi. Massaggiare la propria pelle, il proprio corpo permette alle creme di penetrare ed avere l’effetto necessario. Massaggiare tutto: dal cuoio capelluto al viso ed ai piedi, attivando la circolazione periferica, anche sotto la doccia con il famoso guanto di crine o di tessuto.

• Cura interna: mantenere una alimentazione ad alta idratazione. Fondamentali semi, frutta secca, frutta e spezie ed acido ialuronico se oltre i 40 anni. Tè verde e nero, zenzero, ginseng e ginkgo biloba, chiodi di garofano, citronella mantengono elevato il metabolismo con circolazione periferica ed effetto antisettico. Carotenoidi e anche vigamina C. La pelle esterna risente dell’inquinamento, delle sollecitazioni muscolari, delle secrezioni delle ghiandole e ricopre i muscoli. L’attività sportiva aiuta molto, ma non è sufficiente a garantire una buona pelle. Una buona pelle senza una buona struttura muscolare, parimenti, non resiste nel lungo periodo. Una buona pelle cambia l’aspetto di una persona. Un fisico muscolarmente curato con una pelle trascurata lancia messaggi contraddittori. Parimenti una pelle bella senza un buon fisico lancia segnali di debolezza.

• Abbronzatura: l’abbronzatura inizia nel piatto. Serve una dieta ricca di Vitamina D. Cambiare la colazione nel periodo estivo. Integratori e centrifugati. La pelle elabora il sole sia dall’esterno, con il giusto filtro, che dall’interno. Il caffè è prettamente invernale. La colazione estiva più che mai deve essere ricca di frutta per affrontare la disidratazione del caldo e l’aumento del metabolismo dato da caffeina non aggiunge nulla, essendo invece importante in inverno, contro il freddo. In estate il fisico deve essere tenuto “al fresco” invece che “al caldo” ed il tipo di zuccheri deve cambiare in ragione delle esigenze di idratazione. I termogenici d’estate possono creare inutile tachicardia.

Abbigliamento

• Sovrappeso: il sovrappeso si gestisce con abiti curati, geometrici che sminuiscono le curve in eccesso. Le fantasie vanno usate in modo sapiente per spostare l’attenzione sul tessuto invece che sulla linea. Le microfantasie vanno bene su tutti. Le macrofantasie sono eccentriche, ma funzionano. Le fantasie intermedie sono da evitare salvo eccezioni.

• Fisici molto magri: solitamente gobbi, vuoti e sproporzionati, serve riempirli con tessuti morbidi che non vadano però sulle curve. Potendosi permettere tutti i colori e tutte le fantasie, meglio colori chiari. Ottime le magliette skinny abbinate a giacche sagomate. Tessuti stretch o larghi, persino plisettati e  lucidi.  Niente vie di mezzo.

• Fisici sportivi: i più impegnativi, perché il muscolo da forme particolari al corpo. Selezionare fra stretch e morbido con attenzione specifica. Tinta unita perfetto per la silhouette. Scollature perfette per lasciar intravedere la linea. Preferibili tessuti stretch compatibili con le sproporzioni date dal muscolo.

• Accessori: gli accessori sono fondamentali per tutti. Rinnovano il guardaroba e attirano l’attenzione parlando del nostro carattere. Meglio non indossare accessori piuttosto che indossarli casuali. Negli uomini e anche nelle donne è fondamentale la cintura se il pantalone la prevede. Borsa e scarpe, sciarpa e cravatta. Anche camicie con iniziali, e accessori tecnologici: borse pc, accessori telefono. Ci si seleziona anche in base alla tecnologia, non più solo in base all’orologio.

Annunci
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: