Quale sicurezza, esattamente, e a quale prezzo?

Io, oggi, non sopporto i carabinieri e molti degli uomini della security 

Una volta avevo amici fra di loro, amici fidati. Oggi, dopo tutti i fatti accaduti, non li sopporto. Sono mercenari senza valori. Esecutori mediocri che si guadagnano la pagnotta ubbidendo alle direttive di chi paga il loro stipendio: i supermercati. Non saprebbero cosa fare senza la divisa, senza le armi, senza i colleghi, senza le telecamere, senza la forza legittimante del diritto dalla loro parte. 

È questa la sicurezza promossa da Alleanza Nazionale e dalla destra in Italia? Le forze dell’ordine annoiate che arrivano entro cinque minuti dalla prima chiamata dei supermercati? Spendete stipendi e interi apparati per “ladri di miele”? Io sono persino stata arrestata senza motivo due volte. Non è servito a nulla, sul posto, parlare, perché aveva ragione il supermercato a prescindere anche se li avevo fatti chiamare io a mia difesa. Incredibile. In tutti i supermercati la sicurezza non vede l’ora di chiamarli. Organizza ambienti per invogliare al furto e poi chiamarli.  

Femminucce che alla prima parola storta accusano il cittadino di insulto a pubblico ufficiale. Femminucce che viaggiano sempre almeno in coppia.  Femminucce che ti prendono in gruppo e ti mettono in un angolo sperando persino che ti ribelli per fare a botte perché si annoiano, sapendo benissimo che la soccombente saresti tu. 

Quando avevo amici seri fra di loro li vedevo in modo idealistico. Oggi mi ”rompono solo i coglioni” (adesso mi arriverà una denuncia e mi sfonderanno la porta per portarmi via?). Chi sareste senza protezioni? Nessuno. Dei disoccupati. Sono allenati per aggredire e nonostante la loro posizione di forza, continuano ad usare la forza, persino a mentire.

Una grande delusione dall’Arma. 

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.