Come si trova una identità

Ho conosciuto le spezie avvicinandomi alla cultura araba per una serie di motivi: di studio, di esperienze di viaggi e amicizie, di emozioni. 

Mi sono allontanata dai miei genitori, europei e rappresentanti di cultura locale, in tutti i modi, fin da bambina più o meno gradualmente.

Fisicamente, andandomene di casa.

Sportivamente, facendo tutto ciò che loro non hanno mai fatto.

Culturalmente, abbandonando le ricette tradizionali e avvicinandomi ad altri gusti. Dalle mie ricette si capisce che lavoro ho fatto.

Esteticamente, perseguendo ideali di estetica a loro sconosciuti. 

Eticamente, non seguendo il loro esempio: non mi sono sposata, non ho gestito la mia vita secondo il loro esempio. 

Giuridicamente, evitando di indicare loro sui documenti ufficiali per la gestione delle emergenze.

Socialmente, cambiando nome e non facendomi mai conoscere con il nome che mi avevano dato loro, frequentando persone a loro sgradite.

Cosa serve ancora per ottenere un distacco giuridico da loro? Mi serve solo una casa. Mi serve solo un pareggio dei conti per ripartire. Una casa nuova .

Sono sempre stata molto americana. Ho scelto prima la musica rock, poi dance elettronica, una parentesi fra jazz e blues e sonorità etniche, per tornare alla house. Americana perchè negli Stati Uniti ci sono tutti e le persone possono avere successo per quello che sono. Una cantante pop come Madonna ha fatto successo cantando di tutto e prendendo in prestito proprio io nome della beata vergine. Ha sfidato tutti. Anche il Vaticano si è abituato.  Un attore come Sylvester Stallone ha fatto tutto da solo, partendo dal proprio corpo e da un porno. 

Araba perchè il mondo arabo cela una cultura millenaria, ha avuto la capacità di insegnare al mondo i numeri, l’astronomia. Io dovrei vivere fra Miami e Dubai, passando in Europa solo per ricordarmi da dove vengo. Dell’Europa amo la Francia. 

Ho fatto un lungo percorso dentro e fuori di me per capire queste cose. Gli unici mestieri che mi possono permettere di lavorare in viaggio sono la musica, il cibo e l’amore. 

Oggi ho un metabolismo nuovo e devo trovare un nuovo modo di guadagnare anche se questo comporta che io superi forze altri limiti che mi porto ancora dentro. 

Mi dispiace per mia madre. Ha un problema di salute, ma ho dovuto smettere di giustificarla solo per questa condizione. Ha un disturbo della personalità, abbastanza per invalidare una figlia, mai abbastanza per essere interdetta giuridicamente: da capire quando è il momento di mentire e sa ancora fare di calcolo. Questi sono i due segnali di salute. 

Ci tengo resti in salute, per lei, finché sta con mio padre. Compensano i loro disturbi di personalità da cui ho preso le distanze come coppia. A me non importa più chi stia peggio o meglio dei due. Sono una coppia, si alternano, si danno il cambio, mentre io sono sempre sola.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.