Due storie di banale diffamazione

Ecco come nascono i falsi miti ed a cosa si deve “abituare” una persona inseguita da stalker e da una fama da escort, quale di fatto non è mai stata. Due episodi accaduti perché la mia fama mi ha preceduta e seguita, trasformando le persone.

Una coppia di Coniugi nella gestione di un bar

Fra i ” delinquenti” incontrati in questo periodo anche una coppia alla gestione di un bar ed un ragazzo nella gestione di negozio di integratori. Nel periodo in cui sono andata al bar ero senza soldi e senza cibo. Al bancone ho chiesto se servisse lo scontrino e la moglie mi ha sorriso dicendomi che potevo prendere quello che volevo. Sono quindi andata alla cassa ed ho detto che avrei pagato non subito. Detto e fatto ho ordinato una premuta di melograna. Per correttezza sono ripassata dalla cassa a salutare ed il marito ha iniziato a dire che dovevo pagare ed ha alzato la voce. Incredibile. Me ne sono andata. A distanza di un mese sono tornata nello stesso bar, dove mi hanno offerto un caffè due persone. La coppia, chiaramente avvertita da una ragazza mora che è stata incaricata di pedinarmi, ha ricominciato in mezzo alla gente ad accusarmi di non avere pagato una consumazione. Davvero una organizzazione di gente per delinquere. La ragazza mora che mi ha pedinata si è lasciata riconoscere. Mi ha guardata negli occhi, ha sorriso con malizia e dopo pochi secondi sono spuntati fuori marito e moglie. Li aveva avvisati lei. Era una ragazza di circa 30 anni, in sovrappeso dove piace agli uomini , con i capelli lunghi e fisionomia latina. Una di quelle da balli di gruppo che squassano seno e sedere. La classica romana stile Cinecittà. Ci date un taglio? La coppia del bar è davvero incommentabile. Non cito il bar per non fare pubblicità, perché non la meritano. 

Un commesso muscoloso  in un negozio di integratori 

Sul ragazzo del negozio di integratori, segnalo invece che inizialmente mi è stato vicino per più di un’ora per parlare con me, guardarmi, squadrarmi e capire cosa penso e quanto me ne intendo di tutti i prodotti, oltre che perché era attratto, salvo poi, qualche giorno dopo, rifiutarsi di vendermi il prodotto per puro dispetto. Si è indispettito apparentemente perché non ho apprezzato il loro marchio principale e perché, piacendomi molto la musica del negozio, da loro catalogata come “trance”, è da me stata definita più leggera tendente al chill-out. 

Per questi due motivi, in apparenza, il gestore del negozio si è rifiutato di vendermi un prodotto – erano proteine in polvere – ed ha persino cercato di screditarmi presso clienti sconosciuti. Ho infatti chiesto la cortesia ad altri di accettare i miei soldi e di comprarmi il prodotto solo per evitare il commesso, ma è capitato che vedendomi parlare con altri clienti lo stesso si è avvicinato dicendo che sono una che infastidisce i clienti.

Tutte cose che non mi sarebbero capitate se non fossi stata seguita da voi che mi fate stalking e che contattate le persone, anche nuove,  con cui parlo io prima e dopo averle incontrate. Prima di subire stalking non mi sono mai capitate cose simili ed ho sempre guadagnato la stima delle persone, in particolare dei commessi dei negozi, proprio per l’attenzione con cui ascoltavo le loro spiegazioni prima di comprare un prodotto, dando valore alla loro consulenza in fase di acquisto. Io non avevo vie di mezzo come non le ho ora: o facevo totalmente senza commessi dall’entrata in negozio (infatti amo acquistare online), oppure mi facevo seguire in modo tecnico facendo molte domande ed ascoltando tutto l’ascoltabile sul prodotto. 

Infine, in quel negozio, una collega è stata molto intelligente e gentile. Mi ha offerto tre campioni da provare. Ne ho apprezzati due ed io avrei voluto comprare in quel negozio anche per confermare a quella commessa che il suo comportamento è quello migliore per acquisire nuovi clienti, soprattutto quando si tratta di prodotti tecnici.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: