Cara madre, caro padre

A5B1A022-3AEC-4075-934E-C02EB991CE6D.jpegCarI patetici Genitori Genetici,

visto che continuate a leggere il mio blog e a inviarmi messaggi o a farmi chiamate, per favore state zitti e fate un versamento.

Grazie.

Vi metto qui sotto i dati, in caso fingeste di non ricordarli:

Poste Pay: 4023 6009 4810  6168

Iban Poste Pay: ITY0760105138266743666745

Iban Intesa SanPaolo: IT93P0306967684510333757461

Per favore, nel prossimo SMS, invece che inviarmi minacce o lagne, comunicatemi l’importo che avete versato e dove.

I limiti delle carte sono, se non ricordo male, di 2500 euro per il versamento, quindi versate senza indugio, che non sono tanti. Peraltro le carte mi sono state controllate dai carabinieri nell’arresto pretestuoso, quindi è tutto sotto controllo. Versate pure.

Nel frattempo resto in attesa di ricevere i documenti che avete segretamente firmato alle mie spalle con quel furbo del proprietario di casa e attendo anche di sapere se siete andati a riprendervi il bracciale. Non riprendo il pagamento delle spese fisse finché non mi invierete le carte che avete firmato alle mie spalle con le distinte di versamento.

Il resto, secondo il vostro “buon” cuore. Non è colpa mia se mi avete fatta: ci tengo a ricordarvelo. Cerchiamo di rendere questo rapporto accettabile finché siamo tutti in vita ed in salute. Quando sarete in fin di vita tornerò a casa a salutarvi, promesso.

Fino ad allora, per favore, lasciatemi  stare e vivete la vostra vita di coppia come vi pare, fate quello che volete dei vostri soldi e dei  vostri beni, salvo dare quello che serve a me e a smettere di rubare a me. Quando non avrete più la salute per sperperare e distruggere tutto, allora interverrò io a fare il possibile.

Cara madre, smettila di fare l’imbecille e impara ad usare il cellulare senza metterlo in mano a mio padre. Impara a inviarmi i messaggi necessari. Purtroppo non hai mai imparato a tenere in mano un uccello, solo penne, ma il cellulare è più importante sia dell’uccello che della penna.

GraZie,

Vostra figlia genetica,

a cui siete giuridicamente legati ai sensi del diritto di patria potestà della legislazione italiana e internazionale. Ho risettato il blog come pubblico. Da quando sono stata arrestata ingiustamente non ha più molto senso “fare la brava”, quindi fate il vostro dovere ed evitate di mandarmi messaggi ridicoli nel vostro interesse e di quel che resta della dignità famigliare. Grazie.

Ah, dimenticavo: se intanto mi ricaricare i telefoni, almeno in caso di necessità riesco a fare una chiamata. Visto che non spompino nessuno, sono senza i soldi minimi e di gente carina che mi ha aiutata un po’ per fortuna ne ho trovata.

Spero che la mia esperienza si utile a chiunque si ritrovi ad avere genitori invalidanti e parassitari che ti augurano il centro di salute mentale quando invece dovrebbero essere internati loro, per inziare a curare i problemi di obesità, alcol, aggressività, disordini sessuali e tutto il resto. Grazie.

Spero anche che sia utile a tutti quei medici legali, psicologi, periti di vario tipo che prendono decisioni sulla sfera giuridica delle persone. Avete una Responsabilità. Dovete essere di spessore e molto tecnici: valutare una persona perché ha la casa in disordine è cosa da gente intelligente, non bigotta o pressapochista: il disordine va capito.

Quanti danni dovrebbero essere pagati a me per tutto quello che ho subìto senza battere ciglio? Al mio posto altri avrebbero fatto causa con tanto di perizia dello psicologo per i “danni morali”. La gente si fa fare perizie per tutto. Quindi? Una persona forte che va avanti e non si perde nelle cause, che premio merita? Non è una colpa essere forti, è un merito. La forza si alimenta tutti i giorni. Scusate se non piango: è colpa vostra. Troppe le mancanze nell’infanzia: le lacrime le ho versate allora.

. #staystrong

Damaged People are dangerous, because they know they can survive(The Damage, Juliette Binoche and Geremy Iron)

93567F6C-8834-44A8-811D-12C69C213780.jpeg

1F0D558F-0DF8-475C-B7F4-4BD44649089F.jpeg

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.