Painter, Paralegal, Bartender and Coach

Anche questo articolo lo lasciai nelle bozze. Lo pubblico ora. Le magliette le avevo fatte decorare io. Le ho ancora.

Da allora non ho mai fatto partire il mio “store di magliette”. Ho continuato a prendere confidenza con gli strumenti di grafica ed elaborato tante forme del mio nome e marchio “AmandaNike”, rendendo disponibile anche questo servizio, che tuttavia, ad oggi, non è mai stato richiesto.

Ho cercato anche soci tra i miei amici, con i quali invece ho discusso per tanti motivi, chiudendo persino i rapporti. Ho cercato Project financing anche in famiglia ed ho aperto dei MoneyBox su PayPal.

Aggiornerò il post della mi storia di un anno, visto che nel frattempo ho persino inoltrato al Prefetto di Reggio Emilia istanza di cambiamento di nome e cognome a favore di Amanda Nike, essendo prima conosciuta come Claireinrome/ChiaraRoma/Chimart/ChiM/Chim/Claire/Chez/ChezClaire e altri appellativi/.

**

Ecco il primo post con cui ho inaugurato questo blog nel 2016. Ero a Milano per un corso da bartender ed avevo fatto realizzare delle magliette proprio per fare la bartender in modo chic.

Stasera, ascoltando il Buddha Bar con Melanie Estella, sto recuperando i post lasciati in bozza.

Questo titolo non va più bene. A distanza di un anno, guadagno prevalentemente come iescort. Il mio metodo di allenamento al momento l’ho provato solo su me stessa ed il resto delle abilità acquisite sembrano non servire granché con partita iva. Va bene così. Mi serviva cambiar vita, l’ho cambiata.

Adesso devo solo assestarmi.

Annunci
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: