The End, per adesso.

Premise: it is not correct to say “although the film is inspired to a book, it is a fiction…invisibility”.

The movie is on the book and you have to pay your rights to the original author of the book, as if you got the book by a “thief of ideas”, or unruled overwhelming realities such as Facebook, you still have the moral due to pay. No escamotage. The movie would not exist without the story. A movie does not exist with only actors.

La verità è che come per i terremoti esiste il fenomeno dello sciacallaggio, così nella vita esistono gli approfittatori e la competizione sleale e spietata.

Sgomitate, sgambetti, persuasione e falsità.

Esistono persone che bruciano nel fuoco vivo dell’invidia ed aspettano che voi abbassiate la guardia o siate stanchi per potervi colpire, sminuire, derubare anche solo di parte del vostro smalto.

La verità è che il mondo non è buono, è competitivo e aggressivo, perché tutti vogliono guadagnare e si sentono in diritto di sfruttare chi non è abbastanza sveglio per difendere i propri diritti o non è in grado di valorizzarli. Nessuno vi viene a dire cosa sta accadendo perché “vivi e lascia vivere” è il motto di tutti. Nessuno vuole responsabilità. Se non siete svegli, è un problema vostro.

Fra truffatori di ogni sorta, inclusi i parenti, è bene essere psicologicamente armati e giuridicamente informati.

Non addormentatevi mai. Reagite subito a qualsiasi depressione. Tiratevi su e non lasciatevi derubare del vostro valore. Il vostro valore è la vostra scorta energetica, la valigia con cui iniziate il viaggio nel futuro. Iniziare con un furto non vi poterà ad un futuro più rigoglioso. Non perdonate chi si approfitta di voi. Fatelo pagare. Lasciate il perdono al regno dei cieli. La terra ha bisogno di giustizia.

***

Caro Sconosciuto/a,

Che tu sia capitato sul mio blog per caso o perché ti ho indirizzato io, benvenuto.

Qui troverai tante informazioni su di me, che potrai utilizzare per conoscermi e decidere se continuare a conoscermi o fermarti qui.

Ho deciso di scrivere un blog, invece che un curriculum vitae, proprio per farmi conoscere nel migliore dei modi, evitando le classiche domande di rito.

Qui puoi trovare di tutto. Troverai le mie idee, le mie abilità come scrittrice, fotografia, Wellness coach e artista in senso lato. Dalle foto potrai capire come sono e come mi presento.

Ho pubblicato un libro, finalmente, “Away to Wellness” che parla di benessere. Ho scritto tanto nella vita e pubblicato poco. Perché? Perchè ci sono stati anni in cui qualcuno mi aveva convinta che “fare l’artista” non potesse essere un mestiere con la M maiuscola, quindi, avendo altre abilità e titoli di studio in ambito giuridico-economico, ho lavorato in grandi aziende e mi sono concentrata per fare carriera in un settore per il quale non ero forse così “giusta”, troppo creativa. Già, le maiuscole. “La Guerra delle maiuscole” è uno dei tanti racconti brevi che non ho scritto. “La Guerra delle maiuscole: psicopatologia della identità contemporanea”.

Sono un’artista con metodo accademico tradizionale che utilizza tutti gli strumenti a disposizione, anche quelli digitali: studio, smonto e riassemblo in modo diverso. Utilizzo in primis il mio stesso corpo: sono stata modella dei miei quadri, provo le ricette su me stessa, gli allenamenti, persino gli uomini. Sì, ho provato persino gli uomini e non mi sono mai sposata.

Un giorno, un anno e mezzo fa circa, è cambiato tutto. Ho aperto partita iva, scritto un libro e tre blog, cambiato abitudini, persino nome.

Ho ricominciato ad allenarmi e intrapreso un percorso con lo yoga, che mi ha portata a sviluppare un metodo di allenamento molto efficace e per il quale oggi mi propongo come consulente informale, in attesa di specifiche certificazioni. Un fuori programma. Ai tempi dell’università non avrei mai immaginato me stessa studiare posizioni del corpo di fronte a un video.

Sono contenta, anche se nel frattempo il mondo ha accelerato la velocità e forse può sembrare che io sia arrivata tardi in un mondo in cui le persone hanno successo molto presto. Non importa. L’esperienza è il più piacevole bagaglio che porto con me.

Per conoscermi, digita parole chiave e scopri i miei articoli, oppure visita le mie pagine, poi scrivimi e fammi domande mirate.

Ho scritto un blog per farmi conoscere in modo giusto, col controllo dei contenuti, evitando i facili fraintendimenti della comunicazione veloce sui tanti social. Non avere timori, il blog è stato scritto per questo, per rompere il ghiaccio e per rispondere alle cosiddette FAQ.

Hai sentito dire o letto che mi sono improvvisata escort? Fantastico, leggi gli articoli che ho scritto in tema di sessualità e dai soddisfazione alla tua curiosità, prima di scrivermi.

Ho anche una pagina dedicata ad un negozio online nel quale metto in vendita le mie opere o i miei prodotti e servizi.

Mi hanno chiamata Chiara, nome che ho amato e per il quale ho lottato, ma oggi sono Amanda. Chiamami Amanda.

Grazie per essere qui e buona lettura.

Annunci

Un pensiero su “The End, per adesso.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.