Tagliatelle antiossidanti

Stasera ho creato un piatto completo con la mia solita mitica piastra, facile da fare come sempre, ma che richiede una certa destrezza per mandare avanti quattro lavorazioni in 15 minuti. Se non potete fare tutto contemporaneamente, impiegherete una quarantina di minuti.

  1. Ho tagliato a listarelle sedano, crauto rosso e mela, mettendo tutto sulla piastra calda con un filo di olio per rendere croccanti le mele, quasi delle “mele fritte”;
  2. Nel frattempo ho messo a bollire l’acqua per le tagliatelle;
  3. Nel frattempo ho preparato un letto di scaglie di parmigiano nel piatto per accogliere la pasta;
  4. Nel frattempo ho preparato in un pentolino a parte una crema di parmigiano, latte intero, pepe nero e noci sbriciolate.
  5. Le verdure e la pasta cuociono nello stesso tempo. Una volta cotte e scolate le tagliatelle le ho fatte saltare qualche minuto sulla piastra, poi messe nel piatto e ricoperte con la crema di parmigiano. Per finire, una colata di aceto balsamico tradizionale. Attenzione, non glassa, non crema, aceto balsamico tradizionale.

Il risultato è un piatto ricco di proteine di varia natura, rinfrescante e antiossidante che va bene anche dopo una giornata sportiva. La filosofia costruttiva di questo mio piatto come di molti altri è quella del semi-crudo e poco cucinato, con ingredienti Uniti nel piatto, ma distinti e apprezzabili disgiuntamente, non come gusto unico di sintesi. Va bene dunque per tutti coloro che amano il Wok, il sushi, le paste fredde, le insalate di pasta o di riso.

Come variante, si può aumentare la crema di parmigiano e noci, condirci le tagliatelle e mangiare le verdure alla piastra come contorno.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.