Orata amara (radicchio) e dolce (mango e noci)

Oggi ne ho inventata un’altra carina.

Ho comprato una orata, pesce grasso e saporito, che ti permette di cuocerlo nel proprio grasso.

L’ho messa sulla piastra insieme al radicchio tagliato a listarelle. Mentre cuoceva, a parte ho preparato un velocissimo trito di noci e mango secco.

Tempo 10 minuti – io amo il pesce croccante fuori e leggermente crudo all’interno “cottura media” – ho tolto tutto dalla piastra e impiantato con il trito dolce.

Semplice e gustoso. Tutta proteina e omega 3 e radicchio per la pelle. Un piatto super salutare per il cuore oltre che per i muscoli. Il radicchio da crudo tende a gonfiare, da cotto o leggermente scottato non crea nessun disturbo.

Stasera avevo molta fame e devo confessare che prima dell’orata ho mangiato persino una bistecca di tonno alla piastra, impanata con semi di sesamo, e con trito di sedano una spruzzata di triple sec (liquore agli agrumi) al posto del limone. Il tonno ha un gusto molto forte, un non so che di selvatico, non è facile abbinarlo. Col sedano trova un buon bilanciamento, ma a questa ricetta manca qualcosa.

Una cena fuori da tutte le quantità, ma il corpo ne aveva bisogno.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.