L’equazione del benessere: le variabili ed il loro costo

BUSINESS PLAN FOR WELLNESS PURPOSES

Non affrontate un wellness Plan senza una pianificazione.

Perché? Perchè il benessere è di più che salute, di più che un dimagrimento, di più che una tonificazione, ed un coach esperto ha il dovere di prospettarvi tutte le spese a cui andrete incontro e che non avete pianificato, spese a cui non avreste mai pensato, il dovere di farvi capire che state andando incontro a qualcosa di più profondo, quindi impattante sulla vita pratica quotidiana.

Si inizia facendo un punto della situazione il più onesto possibile sulla nostra condizione fisica e su ciò che l’ha determinata.

Rispondendo ad alcune domande saremo in grado di elaborare il nostro Budget, ovvero la nostra previsione di spesa. Prendiamo un periodo temporale di riferimento di 6 mesi, meglio 12.

1) Quali abitudini o circostanze mi hanno reso come oggi ed in quale forma fisica voglio rientrare entro 6-12 mesi?

A seconda della risposta che darete, 5 kg, piuttosto che 15, rientrare nei jeans dei 20 anni, piuttosto che purificare il corpo da intolleranze, o diventare più performante e sedermi al tavolo con persone in ottima forma fisica, piuttosto che essere in perfetta forma per il matrimonio o i 40 anni, mettete in conto le spese per un piano alimentare ed un piano fitness.

Per il piano alimentare cercate di capire se avete bisogno di un’assistenza costante o una tantum. Decidere se volete scegliere una dieta basata su alimenti solo naturali o se avvalervi di integratori. Cambiare alimentazione cambierà la spesa, il modo di cucinare e le abitudini sociali. Questa è la spesa forse minima.

Da un punto di vista numerico pratico, 5 kg piuttosto che 15 possono rappresentare una trasformazione della persona.

Più di 5 kg comporta cambiare taglia e parte del guardaroba. Perdere più di 10 kg comporta cambiare più del 50% del guardaroba. Perdere due taglie o tre comporta cambiare tutto, persino slip e taglia di collant. Il corpo cambia completamente ed il guardaroba sarà inadeguato.

Da un punto di vista pratico, partire dal guardaroba di base: quanto vale? È prevedibile vogliate rinnovarlo con guardaroba di pari qualità, se non superiore, perché volendo mettervi in forma, la vostra intenzione è positiva. Strategicamente potete prendere di adattare tutto l’adattabile con una sarta di fiducia o una macchina da cucire, fra una taglia e l’altra quando si tratta solo di primo sgonfiamento o semplice tonificazione. Potrebbe però accadere che cambiando taglia, cambiate il modo di vedere voi stessi e vogliate rinnovarvi anche stilisticamente, diventare più sportivi o più stilosi, più giovanili o più estrosi.

Il corpo esercita un potere incredibile e sottovalutato sulla mente. Cambiando il corpo, stimolerete la vostra mente. Mettete in conto un budget per le spese impreviste ed i colpi di testa. I colpi di fulmine.

Improvvisamente, qualcosa che prima nemmeno vedevate o che osservavate distanti sulle pagine delle riviste fashion o sul corpo di conoscenti, lo vedrete naturalmente addosso al vostro corpo come se fosse stato cucito per voi. Potrebbero cambiare i vostri desideri e le vostre scelte in fase d’acquisto.

Mettete dunque in conto anche questo. Un piano Wellness, deve prevedere novità e sorprese nelle vostre spese quotidiane. Preparatevi ad abbandonare schemi non più adeguati, quegli schemi che vi hanno resi tali, da voler cambiare.

Scegliere con schemi passati, sarebbe come inciampare nei lacci delle proprie scarpe mentre si corre liberamente guardando l’orizzonte. Allacciatevi le scarpe e correte e basta.

3) che tipo di attività avete scelto per rimettervi in forma o per migliorare le vostre performance? Un’attività in palestra, uno sport, un personal trainer, attività a casa? In tutti questi casi potrete controllare la vostra spesa. È importante scegliere bene all’inizio.

Ogni sport, ogni attività ha costi di struttura, costi di abbigliamento tecnico, costi di mantenimento, costi sociali. Fare un’attività piuttosto che un’altra inserisce in diversi contesti. Non è solo salute, è di più.

4) per cambiare le abitudini alla base del vostro scontento e stimolare il vostro miglioramento, di quali ulteriori esperienze sentite di avere bisogno? Un viaggio? Un corso di formazione? Aderire ad un circolo culturale? Cambiare casa?

In tutti i casi, non sfuggite al dialogo con voi stessi: cercare il benessere è di più che salute, di più che tonificarsi, di più che rimettersi in forma, di più che migliorare nelle piccole relazioni quotidiane, che già rappresentano un grande traguardo.

Facendo un calcolo spannometrico, un abbonamento medio in un centro sportivo completo con piscina costa dai 700 ai 1300 euro.

Un abbigliamento completo sportivo per 4 stagioni può costare circa 1000 euro se escludiamo articoli tecnici come biciclette da corsa di ultima generazione, cyclette da casa, macchine evolute in grado di sostenere le vostre prestazioni. Una bicicletta o cyclette performante costa da 600 a 1200 euro a salire.

Sotto certe soglie di prezzo si trovano attrezzature per principianti, utili forse in una primissima fase, ma presto non adeguate a supportare la crescita e la ricerca di miglioramento di prestazioni già alte. È importante avere chiaro che un piano di benessere, comportando una crescita continua, necessita di una minima pianificazione.

Chi ha esigenza di risparmiare ed ha buone articolazioni o vive in un quartiere gradevole, solitamente sceglie la corsa. Anche in quel caso, quando si fa della corsa la propria attività principale, con l’aumentare delle prestazioni aumenterà l’esigenza di misurarsi con maratone e competizioni, quindi di viaggiare, spostarsi, aderire a gruppi sportivi, comprare cardio-frequenzimetri e tecnologia di supporto all’attività. Quello che può sembrare uno sport a basso impatto economico, diventerà in poco tempo una voce importante del budget. Ci sono poi le spese di estatica e benessere.

Anche chi dovesse scegliere attività psicofisiche che richiedono minor investimento in tecnologia o attrezzature, per esempio yoga, danza, arti marziali, probabilmente sentirà l’esigenza di frequentare corsi e seminari di approfondimento, spettacoli di danza, manifestazioni a tema.

Se queste sono le premesse minime per l’elaborazione di un piano di spesa, esigenze come cambiare casa, rinnovare l’arredamento oltre al guardaroba possono diventare una voce di spesa importante. Scegliere un circolo culturale specifico può avere spese di associazione e sostenimento importanti ed imprevedibili.

Da dove arrivano gli stimoli per il nostro benessere e dove ci porta il nostro percorso?

Quello che spesso trascuriamo o ci viene detto sottovoce o con qualche timidezza è che, come in una equazione matematica, il benessere in realtà è una incognita il cui valore cambia al cambiare delle variabili della nostra vita.

C’è una componente imprevedibile anche a noi stessi. Ci sono casi di persone che, nel cercare di raggiungere obiettivi più alti sul lavoro, hanno poi messo in discussione equilibri famigliari consolidati e da cui si sono volute emancipare, iniziando nuovi equilibri con nuove persone. In questi casi, taluni consigliano il supporto di un psicoterapeuta piuttosto che di un coach.

La scelta è individuale ed avrà un impatto economico rilevante. Anche a livello personale, dialogare con un professionista piuttosto che un altro, ha tutt’altro risultato sulla nostra identità, il nostro orgoglio, le nostre convinzioni, i nostri valori ed il modo di viverli.

Quello che con questo articolo voglio dire non sottovoce è che un percorso di benessere parte dall’esteriorità, ma arriva e nasce in realtà dall’interiorità. Chiunque sottovaluti questo aspetto, lo affronti con timidezza, timore, mancherà ad un importante appuntamento con se stesso e proprio con quel Benessere che intende raggiungere. Il Benessere è uno stato emotivo e psico-fisico pieno, forte, che lascia i segni della propria forza positiva sul corpo e sulla mente. Il Benessere non accetta compromessi come i più forti sentimenti, amore, odio. Essere in salute e stare bene, non equivale a sentirsi in uno stato di Benessere, in una dimensione raggiunta con sacrificio, determinazione, scelte forti, come affrontare le nostre paure e mettere in discussione le nostre convinzioni, confermare o ridefinire i nostri valori, anche la nostra identità.

La strada verso il benessere è fatta di tantissimi incroci, molti dei quali non programmati consapevolmente, ma casuali o attirati da nostre scelte precedenti.

Dal momento in cui si decide che si vuole stare più che bene, ogni scelta uscirà dalla routine quotidiana e diventerà importante per mettere alla prova la profondità e l’intensità delle nostre intenzioni.

Tanti bivi ci metteranno di fronte ad alternative completamente nuove oppure nuove solo per una sfumatura. Cosa fare con tanti soldi avendo infinite possibilità di scelta o cosa fare con pochi soldi e molte possibilità allo stesso prezzo, diventa una definizione di identità, non solo una scelta materiale del momento. Con la stessa quantità di denaro si possono comprare molte auto nuove diverse, così come molte auto usate, così come si può scegliere un servizio car sharing e cambiare il proprio concetto di mobilità.

Avere un budget per esprimere la nostra femminilità e sentirsi donna. Un budget per sentirsi uomo. Più uomo e più donna. Come lo spendereste?

Una domanda che si sente fare poco spesso è: quanto dura uno stato di benessere una volta raggiunto? La risposta dovrebbe essere che, una volta raggiunto, si possa solo approfondire o adattare allo scorrere del tempo ed al mutare dalle circostanze, ma non ci dovrebbe lasciare più, poiché affonda le radici nel nostro più profondo io che impara a mantenere un livello vitale molto alto al cambiare delle condizioni ed in armonia con l’ambiente. Benessere e consapevolezza viaggiano sulla stessa frequenza. Non dobbiamo mai dimenticare che ogni persona che attiriamo ha qualche cosa di noi, quindi cambiare il nostro approccio al mondo comporta la nostra comprensione verso gli altri, per poter comprendere, tramite loro, noi stessi ed il nostro ruolo, quello che abbiamo avuto, che abbiamo e che vogliamo avere.

Saremo ad un passo dal Benessere.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: