La via del benessere: connessione, comprensione, armonia, sensi, eros

Come altre discipline orientali di tradizione millenaria, lo shiatsu (pressione con le dira) approccia il corpo in modo olistico, considerandolo cioè come un tutt’uno, risultante da un equilibrio di forze, che devono essere trattate contemporaneamente. Il corpo non viene sezionato come nelle teorie occidentali, per cui quando si lavora ad una parte, si fa attenzione anche alla parte contrapposta.

Lo stesso principio è adottato nello yoga (connessione), per cui le sequenze di posizioni (asana) sono studiare in modo tale che ad ogni posizione segua una controposizione.

Il principio è quello della filosofia circolare del vuoto e del pieno , di ying e yang, filosofie orientate al benessere. L’idea di mens sana in corpore sano ci è stata tramandata dai greci, tuttavia, per motivi di tempo, spesso la nostra attenzione si concentra prevalentemente su uno o sull’altro perdendo, nel lungo periodo, l’armonia, la vera fonte di benessere.

Corpo e mente sono intimamente collegati non solo a livello conscio, ma soprattutto a livello inconscio. Su questo legame profondo si concentrano molte discipline orientali ed alcuni studi neurologici occidentali.

Nello Shiatsu si impongono sempre due mani su due diversi punti del corpo proprio per evitare che la concentrazione del paziente si focalizzi solo su un punto, disorientandosi e, conseguentemente, rilassandosi e abbandonandosi alle cure del terapeuta.

Lo Shiatsu (pressione con le dita) si basa sulla pressione data in posizione in modo uniforme su due punti per confondere la mente profonda e consentire un completo abbandono

La mano è fondamentale. Deve essere il più rilassante possibile, lavora con i palmi e con le dita.

Anche nello Shiatsu il gluteo è una parte importante.

Accumula molta tensione e viene trattatato con tutta la zona sacrale.

Annunci

4 pensieri su “La via del benessere: connessione, comprensione, armonia, sensi, eros

    • chim ha detto:

      Una certa quantità di dolore è funzionale alla guarigione. Il professionista deve capire come lavorare. Può capitare che per lasciarle l’impressione di avere speso bene i soldi “ci vadano giu pesante” così non ha dubbi e non si confondono con massaggi normali

  1. chim ha detto:

    Essere amici non garantisce comprensione, soprattutto del dolore. Ci sono diversi tipi di amicizia. Come tutti i sentimenti è basato su reciprocità, quindi si incanala in un modo piuttosto che in un altro. Infine, la comprensione del corpo non è da tutti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.