Orange rise

Facile, bilanciato, amaro dolce, mediterraneo.

Questo risotto va bene per chi è abituato ai sapori di frontiera, insoliti. Facendo velocemente rosolare un paio di carote alla juelienne ed una paio di fette d’arancia con buccia in padella insieme a semi di lino e di sesamo, con un filo di vino bianco fruttato, si ottiene una base per il risotto che ha l’amaro della buccia dell’agrume ed il dolce della carota e del frutto.
Aggiungendo il riso in cottura si aggiunge, a qualche minuto dalla fine, una spolverata di Parmigiano, possibilmente giovane di soli 12-24 mesi, per amalgamare e lasciare un gusto morbido. In fase finale si possono aggiungere una correzione di triple sec e lavanda per profumare. Io non avevo la lavanda, perciò ho usato il basilico.
Il piatto è bilanciato. Lo consiglio solo ai pionieri dei gusti di frontiera. Ai tradizionalisti non piacerà.

Annunci
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: