Mastro Birraio a Trieste

LA STORIA DELLA BIRRA ED ESCLUSIVI ABBINAMENTI

Sono capitata da Mastro Birraio di domenica sera, passeggiando sul tardi, intorno a mezzanotte, quando quasi tutti gli altri locali sono chiusi in una città da cui i giovani tendono ad andarsene in cerca di fortuna. Salendo verso l’Arco di Riccardo sono rimasta colpita prima dal disegno sulla finestra, poi dal menu.

Impossibile non provare ad entrare dopo aver visto quegli abbinamenti sulla carta.

Il titolare è uomo di grande passione che si intrattiene al tavolo a raccontarti la storia di tutte le birre come se le producesse in casa propria. L’arredo è di ispirazione Irish pub, ma la mise en place, curata all’italiana, è in grado dunque di farti sentire quasi al ristorante pur essendo in una birreria.

Il locale va bene per tutte le persone di buon gusto e palato fine in cerca di birre e carni: comitive di amici, viaggiatori di passaggio.
Io ho mangiato una fantastica tartare di manzo, tagliata finemente, sporzionata in monobocconcini, tagliata finemente con riccioli di burro a compensazione dell’aglio della carne e champignon alla piastra sfumati in Armagnac.

 

Annunci
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: